Utilizzare a pieno le funzionalità di Outlook

28-12-2018   Francesco Zei

Outlook è sicuramente il client di posta più conosciuto e più utilizzato in ambito business. Durante il mio lavoro mi è capitato spesso che mi venisse posta la domanda:

Ma i vostri servizi di posta funzionano con il nostro Outlook versione xx ??

Ovviamente la mia risposta è sempre stata "si certo" ma guardandola dal punto di vista tecnico le cose non sono così semplici come sembrano.
Esistono infatti diverse versioni di Outlook in giro con diversi tipi di supporto ai vari protocolli di sincronizzazione di posta, contatti e calendari che Microsoft chiama genericamente supporto "Exchange" (dal nome del proprio server di posta). [vedi anche → Sfruttare al massimo le potenzialità della posta elettronica]

Che versione è il mio Outlook?

Partiamo distinguendo 3 diverse famiglie di prodotto: Outlook per Windows, Outlook per Mac e Outlook App (per Android e iOS).
Le prime due versioni sono quelle incluse in ogni account Office 365 e, pur essendo apparentemente uguali, hanno delle differenze sostanziali.

Per un dettaglio approfondito delle varie differenze vi rimando a questo articolo pubblicato direttamente da Microsoft riguardo Outlook 2016; mi limiterò ad elencare le due più importanti. La prima è che la versione per Mac supporta la connessione con server Exchange solo tramite il protocollo EWS mentre la versione per Windows fa le stesse cose sia tramite protocollo MAPI che EWS. La seconda è che la versione per Mac non supporta EAS mentre quella per Windows sì.

La versione per smartphone di Outlook è invece distribuita gratuitamente tramite gli specifici store (Play Store ed App Store) e dal punto di vista del supporto a server Exchange implementa in entrambi i casi l'EAS.

EWS, MAPI ed Active Sync: di cosa stiamo parlando?

Exchange Web Services (EWS) - È un protocollo introdotto da Microsoft per i server Exchange pensato per i client desktop come Outlook. EWS è in pratica una versione aggiornata del protocollo MAPI che in precedenza svolgeva più o meno le stesse funzionalità.

Exchange ActiveSync (EAS) - È un altro protocollo, sempre sviluppato di Microsoft pensato inizialmente per essere utilizzato con dispositivi mobili come PDA (vi ricordate i palmari?) e smartphone. Successivamente con l'arrivo degli smartphone è stato sempre più utilizzato e la stessa Microsoft ha incominciato ad implementarlo anche sulle versioni desktop di Outlook.

Da sottolineare (come evidenziano nello schema qui sopra) che questi protocolli si vanno a sostituire completamente ai quelli tradizionali (POP/IMAP e SMTP) che rimangono comunque la strada più semplice e supportata per implementare i servizi di posta quando le funzionalità di groupware (contatti, calendari e note) non sono richiesti.

Quali sono i protocolli supportati dai nostri servizi?

Arrivati a questo punto è importante capire che diverse versioni di Outlook richiedono diversi protocolli di comunicazione per fare - apparentemente - le stesse cose.

Riguardo i nostri servizi, sia quelli forniti tramite i pacchetti Hostkit che quelli su server dedicato serWito, garantiamo la compatibilità con EAS (Active Sync) e quindi con tutti i dispositivi mobili oltre che Outlook per Windows.
Per serWito la funzionalità EAS è integrata nel mail server mentre per quanto riguarda Hostkit è necessario acquistare anche il pacchetto di ampliamento "Active Sync".
Se si utilizza Outlook per Mac o comunque si desidera avere il supporto per EWS, ad oggi il nostro prodotto pensato per tale richiesta è HostKit, sempre con il pacchetto di ampliamento "Active Sync".

Tale compatibilità, lo ripeto, riguarda i servizi di groupware: per quello che concerne la sola posta elettronica, IMAP e SMTP funzionano con qualsiasi client e con qualsiasi versione di Outlook!


Se siete interessati ad approfondire l'argomento vi invitiamo a contattarci all'indirizzo commerciale@rossoxweb.it oppure potete chattare con uno dei nostri operatori accedendo alla pagina contatti.